Casa > Tecnologia-it > Tutto sul progetto ARA di Google che promette di rivoluzionare il settore

Tutto sul progetto ARA di Google che promette di rivoluzionare il settore

La notte prima della divisione di Google responsabile per la tecnologia e progetti avanzati (ATAP) presentare il suo primo e unico prototipo funzionale Ara Project in una stanza piena di investitori accaniti, qualcuno ha lasciato cadere il telefono telefono e ha rotto il display.

Per qualsiasi altra azienda in via di presentare un nuovo prodotto, questo sarebbe scenario peggiore o un vero e proprio incubo. Ma non per Google: l'azienda ha fatto una limonata con un solo limone trasformando una presunta catastrofe in un modo per dimostrare il suo prodotto. In un anno così, quando l'Ara viene lanciato, situazioni dolorose come questa possono essere facilmente corrette, basta acquistare un nuovo mirino e cambiarlo facilmente.

Ovviamente, la presentazione avrebbe potuto essere molto meglio se gli investitori potessero giocare con un prototipo funzionale, tuttavia, tutti erano in grado di affrontare la situazione del progetto Ara e i suoi primi moduli.

Cos'è esattamente il progetto ARA?

Ara Project di Google porta il concetto di smartphone modulare alla realtà; un dispositivo che può essere modellato in base alle proprie esigenze, ad esempio un LEGO. L'Ara è costituito da un endoscheletro metallico, che è essenzialmente la spina dorsale del telefono, e slot per componenti sostituibili noti come moduli. Questi moduli possono essere classificati in due classi: A e B

A – Fondamentale, necessario per il funzionamento del dispositivo: processore, RAM, WiFi, alimentazione, display, batteria.

BFacoltativo, che può essere rimosso o aggiunto e il dispositivo continuerà a funzionare normalmente, ad esempio: fotocamera, altoparlanti, spazio di archiviazione e altri.

Ogni modulo si collegherà con le altre parti del dispositivo, lavorando attraverso interconnessioni capacitive, che sono essenzialmente connettori wireless che sono più piccoli dei pin standard. Verranno utilizzati magneti elettropermanenti, che non solo saranno utilizzati per mantenere i moduli in posizione, ma anche come un interruttore, consentendo di attivare o disattivare facilmente i moduli. Come accennato in precedenza, tutti i moduli possono essere scambiati secondo la vostra convenienza.

ATAP prevede di progettare l'ARA in tre diverse dimensioni, che vanno dall'opzione più piccola, con sei moduli a modelli giganti, che supportano diversi moduli contemporaneamente.

In che modo ARA sarà utile ai consumatori?

A prima vista, l'ARA suona quasi come un progetto che attrae solo i consumatori che amano e costruiscono i propri computer da zero, ma ATAP insiste, questo dispositivo sarà una rivoluzione nei mercati emergenti – più specificamente, il Cinque miliardi di persone sulla Terra che possiedono telefoni semplici e possono permettersi di ottenere qualcosa di più costoso.

Oggi, la divisione ha annunciato che sta progettando di lanciare un "Grey Phone", una sorta di kit di base, che è semplicemente un dispositivo preconfezionato che viene fornito con un solo schermo, processore e un modulo WiFi. Da lì, gli utenti possono facilmente aggiungere e rimuovere i componenti come capiscono. Sarà relativamente economico – il prodotto costerebbe solo 50 dollari per essere prodotto da Google, anche se il prezzo di vendita non è ancora stato determinato, gli utenti che hanno un budget più limitato possono facilmente aggiungere o aggiornare i moduli sempre per permetterselo.

La longevità è un altro fattore molto importante; mentre la maggior parte degli smartphone di oggi può durare a malapena due anni, l'Ara sarà fatto per durare per diversi anni. Ciò significa che probabilmente sarà molto più economico a lungo termine, causando meno telefoni per fermarsi al cassonetto.

Si paga solo per cosa usare

Secondo ATAP, un dispositivo come ARA porterà il potere di scelta nelle mani del consumatore. L'acquisto di uno smartphone spesso sembra un gioco – una questione di sacrificare alcune caratteristiche a favore di altri. Con Ara, sarai finalmente in grado di determinare esattamente quali funzioni hai bisogno sul tuo telefono. In sostanza, sembra che Google si sta preparando a "interrompere" i produttori di telefoni cellulari tradizionali come Samsung, HTC e LG (così come i vettori), dal momento che il consumatore medio non ha bisogno di passare attraverso queste aziende e sottoporsi ai loro prezzi abusivi per acquistare un telefono.

Possibilità infinite

Quando si tratta di che tipo di moduli saranno disponibili, il cielo è il limite. ATAP ha già iniziato ad offrire un kit di sviluppo per coloro che già vogliono iniziare a assemblare i propri moduli, rendendo infinite possibilità di utilizzo.

Un esempio mostrato è stato un misuratore di impulsi, un lungo modulo che si è distinto, che si estende oltre lo chassis del telefono; è stato anche presentato un modulo fotocamera può facilmente adattare diversi tipi di lenti. Mentre l'evento continuava, tra gli sviluppatori stavano emergendo diverse idee per moduli futuri, come ad esempio il lettore di carte di credito.

Aspettative e scadenze per il lancio

Il Progetto Ara è nel bel mezzo di una missione di due anni. La scadenza è una motivazione in più per la manciata di dipendenti che sono 100% coinvolti nel progetto, lavorando a tempo pieno, come la scadenza prevista è stata sollevata più volte durante la conferenza. Non c'è tempo per i ritardi, il che rende questo progetto ancora più eccitante – se succede davvero, deve essere pronto l'anno prossimo. ATAP non è solo in esecuzione contro il tempo, hanno molte altre cose da fare, come: attirare più sviluppatori, eseguire dimostrazioni su scale convincenti, e ottenere i consumatori interessati a dare una possibilità a un nuovo tipo di smartphone. Non sarà facile, ma sarà un viaggio affascinante che tutti guarderemo e faremo il tifo.

Confirua tutte le immagini scattate durante il progetto in Engadget.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *